Un'ottima risorsa

Passare al cloud: ecco 7 buoni motivi


Ci sono almeno sette buone ragioni per cui una Pmi potrebbe decidere di puntare sul cloud. Vediamole insieme.

86802684Sono le imprese alle prime armi e le piccole e medie realtà imprenditoriali i beneficiari d’elezione della transizione verso il cloud: sono le realtà che con fatica devono gestire le limitate risorse di cui dispongono e che, ancora più di altri soggetti, devono valutare con estrema cautela ogni investimento volto a far partire ed espandere il proprio business.

Ne è convinta Aruba, che di mestiere fornisce servizi di Web hosting, email, Pec e registrazione domini, e che prova a riassumere i vantaggi immediati, così come quelli più nascosti.

Il cloud non implica investimenti iniziali elevati, non prevede costi di attivazione, spese nascoste o a consuntivo e permette di creare infrastrutture It e di realizzare ambienti virtuali in cui sia possibile memorizzare dati da condividere in un tempo anche brevissimo.

Non solo. Si taglia su misura del cliente e si rivolge, quindi, a una molteplicità di interlocutori, con un’offerta per sua stessa natura scalabile, dal momento che consente di espandere la propria infrastruttura esclusivamente per il lasso di tempo desiderato.

Per quanto riguarda la sicurezza, conservati in datacenter adeguati, i dati dell’azienda dispongono di un livello di sicurezza maggiore dal momento che tutto è certificato rispetto alle normative sulla Privacy italiana.

Fondamentale è la semplicità d’uso, che si concretizza anche nella possibilità di gestire la propria infrastruttura da remoto attraverso la disponibilità di applicazioni per i principali dispositivi mobili in uso.
Tagliati sulle esigenze di chi ne usufruisce, i servizi “sulla nuvola” si rivelano una grande risorsa anche per evitare perdite dati a fronte di disastri di varia natura, dal momento che consentono di replicare i propri dati in luoghi sicuri e di accedervi in modalità As a Service (solo quando necessario), garantendo, di fatto, “piena continuità di servizio e capacità di recupero in caso di malfunzionamento hardware, calamità naturale o catastrofe.

Ultimo, ma non per questo meno importante, l’aspetto legato all’assistenza tecnica consente alle aziende che scelgono di ricorrere a una gestione in outsourcing dei propri server da parte di un provider di infrastruttura cloud di tagliare costi e tempi di manutenzione hardware, dimentichi di tutte le problematiche a esse collegate. 

Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


form